WinCC 7.0 SP3 e l’uso dei trigger

La versione V7.0 SP3 di WinCC ha modificato la gestione degli script con l’obiettivo di ottimizzare le prestazioni.

Si è visto però che l’ottimizzazione funziona solo se il trigger degli script è fatto nel modo consigliato, ovvero con la variazione di tag e non impostando un tempo ciclico.

In quest’ultimo caso, infatti, le performance peggiorano drasticamente portando il refresh delle pagine anche a diversi secondi.

Fare attenzione soprattutto ai progetti che vengono migrati da versioni precedenti di WinCC, dove questo problema non si presentava.

Questo comportamento, inoltre, è stato accertato sia con Windows 7 che con XP, quindi sembrerebbe indipendente dal S.O.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *